Vai all’ articolo originale

E’ clamoroso come, nonostante sia stata completata e messa a regime la bellissima stazione marittima disegnata da Zaha Hadid, celebrata e pagata come nessuna altra struttura analoga, a Salerno si apra, a ragione, un dibattito sull’inadeguatezza – anche questa acclarata – dal punto di vista logistico, del porto Masuccio Salernitano, approdo di migliaia di turisti che si servono del servizio delle vie del mare. Nonostante la stagione estiva sia già bella che iniziata al Masuccio non è stata ancora allestita la struttura che deve accogliere i passeggeri che sono approdati nel porto senza trovare un posto dove ripararsi dal sole e sprovvisto dei servizi di prima necessità. Dall’Autorità Portuale hanno già informato che a breve – giusto ricordare che il servizio è partito il primo aprile – dovrebbero partire i lavori per la costruzione di una struttura ad hoc. Sulla problematica è intervenuto anche il sindaco Vincenzo Napoli che ha sollecitato l’assessore Roberto De Luca e l’Autorità Portuale che hanno assicurato che a breve dovrebbero iniziare il montaggio delle strutture per l’accoglienza dei passeggeri”. Al di là delle necessarie precisazioni e dei giusti solleciti è davvero paradossale la situazione che vive il sistema a Salerno dove le navi da crociera sono costretta ad attraccare al porto commerciale perchè i fondali intorno alla stazione marittima non garantiscono la necessaria profondità mentre il servizio delle vie del mare utilizza il Masuccio completamente sprovvisto dei servizi necessari per il trasbordo di turisti e passeggeri. Davvero impossibile mettere a regime e uniformare il sistema?

L’articolo AL MASUCCIO TURISTI E…DISAGI sembra essere il primo su TVOGGI Salerno.

Vai all’ articolo originale